Quanto tempo ci vuole? E l’HDR?

Mi è stato spesso chiesto quanto ci si mette a diventare dei buoni fotografi.

Una risposta ricorrente è “Le prime diecimila foto fanno pena, poi si inizia farne qualcuna interessante”

In rete ho trovato invece un grafico che, secondo me, rappresenta molto bene l’evoluzione che una persona che si avvicina al mondo della fotografia compie. (clicca per ingrandire)

Penso che il percorso sia perfettamente spiegato, specie per chi si avvicina alla fotografia digitale per la prima volta, spinto dall’irrefrenabile voglia di essere anche lui alla moda avendo una reflex!

Fermiamoci un attimo sull “HDR Hole” e facciamo due considerazioni.

Cosa serve per fare un hdr? Beh:

L’essenziale è sicuramente avere una reflex che supporti la funzione AEB, che consiglio di impostare ai valori estremi (spesso -2,0,+2). Si possono tuttavia sviluppare degli hdr partendo da un singolo scatto RAW.

(Ovviamente lo scatto in RAW è obbligatorio)

Dopo aver acquisito i negativi digitali dell’HDR, si processano quest’ultimi con Photomatix Pro per la fusione. La cosa fondamentale è “toccare” con cura ogni singolo parametro di photomatix, perchè ogni hdr è diverso dal precedente e sarà diverso dal successivo.
E si ottengono immagini “vignettistiche/futuristiche” o immagini più da “paesaggio alla national geographic” (anche se per fare un buon paesaggio si dovrebbe usare solo un filtro gnd per fare solo un singolo scatto).

Ovviamente la tecnica HDR ha i suoi pro e i suoi contro, ma generalmente, dopo aver sperimentato con qualche scatto la si abbandona (specie la parte “futuristica”) perchè l’irrealtà in una foto, spesso, non trasmette buone sensazioni a chi la vede.

Personalmente la utilizzo in maniera leggerissima solo negli scatti paesaggistici effettuati con luce molto forte, dove c’è bisogno di esporre correttamente cielo e terra. Ma la abbandonerò appena acquisterò dei buoni filtri gnd.

2 Risposte to “Quanto tempo ci vuole? E l’HDR?”

  1. {Ludica} Says:

    Dio. Sto amando quel dannato grafico: mò ti frego l’immagine e me la stampo a grandezza di parete, anzi, di soffitto – perché lo spazio rimanente sui muri fa un po’ pena xD

    P.S.: Sono Ludo, quella di Flickr con pigne, abeti, baobab e altre robe in testa – meno che il cervello!🙂

    • Ahahah! xD
      Fai pure🙂
      Benvenuta in questo mio piccolo spazio, che aveva la pretesa di diventare grande, ma purtroppo per mancanza di tempo è rimasto mignon..

      Siamo in due senza cervello😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: